Jake La Furia: Gli Anni d’oro, video ufficiale della canzone omaggio a Max Pezzali e 883

Gli Anni d’oro è la nuova canzone di Jake La Furia, che omaggia e reinterpreta, in chiave personale e biografica, la hit del 1995 degli 883 di Max Pezzali. Un pezzo che chi ha meno di quaranta anni non può non aver cantato e che ha rappresentato un singolo di successo che va oltre le mode e i tempi e ritorna, a ricordarci che la vita cambia ma i ricordi, il nostro passato recente, fatto di feste, amici e divertimento, è sempre in fondo al cuore e pronto a tornare alla mente in qualunque momento.

Il singolo, che anticipa il nuovo album da solista Musica Commerciale in uscita il 29 ottobre 2013, racconta il mito della giovinezza trascorsa tra i successi del “grande Real”, le puntate di Happy days, i Roy Rogers, i grandi film e i motorini. Un po’ come cantava il grande Pezzali con “Gli Anni“. Un lavoro discografico che vanta le collaborazioni di grandi rapper italiani come J-Ax, Marracash, Salmo, Ntò, Ensi, Zuli, il socio Guè Pequeno ed Emis Killa.

La musica si veste di sonorità più moderne, il testo è più adatto ai giovani e agli adolescenti di oggi, il ritornello però è lo stesso tormentone di un tempo, che ti resta nella mente e che canti sotto la doccia, in macchina e nelle pause di lavoro. Jake la Furia, insomma, sembra aver fatto davvero centro. Guarda il video de Gli Anni d’oro e leggi il testo qui:


Musica Commerciale sarà disponibile in due versioni e in tutti i negozi dal 29 ottobre.

MUSICA COMMERCIALE
INNO NAZIONALE
PROPRIO COME LEI (feat.J-Ax)
BLA BLA BLA (feat.Ntò & Ensi)
ESERCIZIO DI STILE (feat.Guè Pequeno & Marracash)
SE AVESSI UN CUORE
PIU’ FORTE
TEDDY BOY
BELLA VITA (FALLA FINITA)
GLI ANNI D’ORO
FINO A SANGUINARE
BRUTTE ABITUDINI (feat.Emis Killa)
VIVO O MORTO (feat.Salmo & Zuli)
COME UN SERPENTE
NINNA NANNA

Nella Deluxe Edition le tracce extra saranno:

TEDDY BOY REMIX (feat.Gemitaiz & Madman)
LA LINGUA (feat.Katerfrancers) – GIRLS
PROBLEMI NELLA TESTA
NON AFFONDIAMO MAI
GLI ANNI D’ORO (Orchestral Version)

Jake La Furia Musica Commerciale Gli anni d'oro

Testo Gli Anni d’oro Jake La Furia

Giù la pedivella
In due sopra la sella
Lanciati sulla strada
Frá il cuore era una trivella
Ricordo per chiamare
Non avevo il cellulare
La musica frà non era tutta uguale
Dovrei fare le somme
Sembra che non so contare
Perfino alla mia famiglia
Non so più che raccontare
Da quando uso i contanti
Ho chiuso con tanti
Mi credono diverso
Frá hanno chiuso i contatti
Pero io mi ricordo le partite
Per strada coi miei fratelli
Su un campo scassato che
ai nostri occhi sembrava Wembley
Ricordo il Genio
Mentre scalvalca Zubizarreta
Con mia madre sul divano
A guardare Mazinga Zeta
Frá le bombole e i graffiti
Le macchie sui vestiti
Io ti guardo e tu mi guardi
E sembra c’ abbiano investiti
Siamo un re ed una regina
Un bambino ed una bambina
Frá il trono era una panchina
E vorrei tutto come prima
Come gli anni d’ oro 

Gli anni d’ oro del Grande Milan
Gli anni di Van Basten e Van Damme
Gli anni delle immense compagnie
Gli anni con il buster sempre in due
Gli anni di che belli erano i film
Gli anni degli spacchi
In fondo ai jeans
Gli anni della tempro nell’ hi-fi
Gli anni del tranquillo siam qui noi
Siamo qui noi

Passano gli anni e io non metto
Questa testa apposto
Sempre la collana i denti d’ oro
Ed il cappello storto
Ho un po’ più di esperienza
E qualche punto in più sul corpo
Qualche amico l’ ho lasciato
Per la strada
E qualcun altro é morto
Ora lo scooter é una moto grande
Per il resto fraté
Sono diventato zio
E lo zio é diventato padre
A fare il rap sono un colosso
Perché ho ancora la fame addosso
E frà mi scasso ancora
Ogni volta che posso
Peró ricordo ieri
Avevo piu amore e più amici veri
Oggi ho soltanto più amanti soldi
E pensieri
Ho quei giorni nella testa
Una canna ed era festa
La scuola mi bastava saltarla
Che mi sentivo gangsta
Lei aveva gli occhi più grandi
Che abbia mai visto
É dentro d’ ogni rima d’ amore
Dal primo disco
siamo un re ed una regina
Un bambino ed una bambina
Frà il trono era una panchina
E vorrei tutto come prima
Come gli anni d’ oro

Gli anni d’ oro del Grande Milan
Gli anni di Van Basten e Van Damme
Gli anni delle immense compagnie
Gli anni con il buster sempre in due
Gli anni di che belli erano i film
Gli anni degli spacchi
In fondo ai jeans
Gli anni della tempro nell’ hi-fi
Gli anni del tranquillo siam qui noi
Siamo qui noi

Federica De Martino

Autrice at Canzoniweb.com
Blogger con la passione della musica. Ha studiato canto e adora viaggiare. Da giovanissima è praticamente scappata di casa per assistere a Milano al concerto del "boss", Bruce Springsteen. Ama la musica italiana e americana, jazz e soul e non ha pregiudizi in fatto di sette note: ascoltare di tutto allarga solo le proprie conoscenze.
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota questo articolo
Loading ... Loading ...

Un commento

  1. Paolo Cesanelli says:

    Oltre alla bellezza della canzone, provo ricordi piacevoli ascoltando il ritornello. Esso, infatti, mi riporta indietro di almeno 25 anni; in particolare al periodo del militare prima a Roma (Cecchignola) e poi a Pavia. Periodi di …dolci compagnie…, sincere amicizie nate durante la naja. Ma ricordando ancora la parentesi della mia vita militare, mi viene spontantaneo ripensare anche alla compagnia come unità, composta cioè da più plotoni di soldati! Dopo il corso da allievo Ufficiale seguì il servizio da sottotenente in Lombardia. La domenica, l’appuntamento fisso era a Milano allo Stadio San Siro per ammirare le prodezze del grande Van Basten e dei suoi connazionali (Gullit e Rijkaard) che insieme agli altri …compagni…contribuivano a fare il …grande Milan … Preciso che non ero e non sono un tifoso, bensì uno sportivo ed in quella stagione (1989/1990) andavo a vedere anche l’Inter!

Lascia un commento